Come usare la maschera veloce.

In questo tutorial vediamo come lavorare con la maschera veloce. Si utilizza la maschera veloce per creare selezioni di una parte di immagine. In pratica usiamo lo strumento pennello invece di usare i consueti strumenti di selezione (lazo, bacchetta magica....). In questo modo possiamo creare selezioni avendo la completa gestione del lavoro sfruttando uno strumento flessibile e lavorando in senso “artistico”.

Scopo di questo tutorial è sostituire lo sfondo che sta dietro al vecchio accendino mettendo un colore unito. Potete salvare sul vostro computer queste immagini per lavorarci.

Apriamo l'immagine con Photoshop e clicchiamo su “ Modifica in modalità maschera veloce” presente in basso sulla barra degli strumenti (oppure premendo la lettera Q sulla tastiera).

Prendiamo lo strumento pennello di un diametro consono all'immagine e, facendo attenzione di avere il nero come colore di primo piano, pitturiamo l'area dell'immagine che vogliamo preservare. Vedremo che su quest'area verrà messa una patina rossa, questa è la maschera.

Con il nero aggiungiamo maschera mentre con il bianco togliamo maschera, quindi se pitturando commettiamo errori possiamo invertire il colore di primo piano (premendo la lettera X sulla tastiera) pitturando di bianco per togliere la maschera in eccedenza.

Una volta terminato il lavoro clicchiamo su “ Modifica in modalità standard” presente in basso sulla barra degli strumenti (oppure premendo ancora la lettera Q sulla tastiera), per uscire dalla modalità maschera veloce. L'area che abbiamo pitturato di rosso non sarà selezionata mentre lo sarà tutto il resto.

A questo punto andiamo sul menu principale---selezione---inverti in modo che sia selezionato l'oggetto.
Sempre sul menu principale---modifica---copia e poi ancora modifica---incolla per copiare l'oggetto selezionato su di un nuovo livello. Avremo due livelli, uno di sfondo e sopra l'altro con l'oggetto.
Spostiamoci sul livello di fondo e riempiamolo di un colore unito in modo da dare un nuovo sfondo all'oggetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *