Come recuperare i colori originari.

Capita spesso di avere delle vecchie fotografie con i colori ormai spenti e falsati. Vediamo come in pochi passi possiamo ripristinare un accettabile risultato.

Dal menu in alto livello---nuovo livello di regolazione---soglia. Si apre la palette “soglia” e la foto viene ridotta ad immagine grafica in bianco e nero.

Trasciniamo il cursore della soglia tutto verso sinistra fino a che la foto non sarà tutta bianca e successivamente spostiamo il cursore lentamente verso destra fino a quando non inizieranno a comparire i primi punti scuri. Fate in modo che appaiano gli scuri del maglione della figura centrale.

Prendiamo lo strumento “campionatore colore” sulla barra degli strumenti (il contagocce con il mirino). Con questo strumento facciamo un clic sul punto scuro della foto (maglione della figura centrale), noterete che è stato posto un mirino dove avete cliccato.
Adesso dobbiamo determinare i chiari. Riapriamo il livello di regolazione “soglia” facendo doppio clic sull'icona “anteprima” come mostrato nella foto sotto.

Trascinate il cursore della soglia tutto verso destra in modo che la foto diventi tutta nera e poi lentamente verso sinistra a far riapparire i chiari. I primi punti che appaiono appartengono alla cornice della foto e quindi li ignoriamo. Il punto che appare successivamente appartiene alla barca sulla sinistra della foto.

Riprendiamo lo strumento “campionatore colore” e facciamo un clic in modo che venga posto un secondo mirino. Abbiamo determinato il punto scuro e quello chiaro della foto.
Possiamo eliminare il livello “soglia” e creiamo un nuovo livello di regolazione, queta volta scegliendo “curve”. Si apre la palette “curve” e vediamo che contiena tre contagocce, uno scuro, uno grigio e l'altro bianco.

Prendiamo il contagocce scuro e facciamo clic nel mirino 1 posto precedentemente sulla foto (quello dello scuro). Ripetiamo l'operazione, questa volta con il contagocce chiaro, facendo clic sul mirino 2 (quello del chiaro). Photoshop ridetermina la colorazione e il contrasto della fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *